Archivio

Archive for ottobre 2009

Lavavetri, Buon riscontro alla petizione

21 ottobre 2009 Lascia un commento
Nel Municipio Prati, sono buoni i primi risultati della raccolta di firma lanciata dal Prc contro l’annunciata ordinanza antilavavetri del Sindaco Alemanno.
Ciò dimostra che i cittadini romani dimostrano di avere maggior buon senso di quegli  amministratori locali che, in questi giorni, hanno voluto sostenere il suddetto provvedimento annunciato dal Sindaco Alemanno, strumentalizzando alcuni deplorevoli episodi di cronaca che nulla hanno a che fare con la maggior parte delle persone che svolgono la cosiddetta attività di lavavetri

Tale petizione intitolata ‘Il prossimo potresti essere Tu’ viene introdotta da una bella poesia di Bertolt Brecht dal titolo evocativo, “Prima di tutto vennero a prendere gli zingari…”, che rappresenta ancora oggi una duro atto di accusa nei confronti di quelle forme di discriminazione e di intolleranza, compresa quella sociale e culturale, poste in essere dalle stesse istituzioni pubbliche.

Infatti, continuiamo a ritenere che l’annunciata ordinanza sia non solo un provvedimento profondamente ingiusto, ma anche un atto notevolmente pericoloso in quanto contribuisce ad alimentare, nella nostra città, quel clima di intolleranza nei confronti delle persone più emarginate.

Annunci

Cortei, con l’ordinanza a rischio l’ordine pubblico

21 ottobre 2009 Lascia un commento

Riteniamo che il Sindaco Alemanno dimostri ancora una volta scarsa responsabilità nel continuare a minacciare imperterrito, nonostante le dichiarazioni di autorevoli esponenti di diverse forze politiche e sindacali, l’uso dell’ordinanza per limitare lo svolgimento delle manifestazioni a Roma. Ciò rappresenterebbe non solo un’oggettiva ‘forzatura’ dal punto di vista tecnico-giuridico, viste le motivazioni con le quali si vorrebbe giustificare l’emanazione di tale provvedimento, ma rappresenterebbe anche un atto di inaudita gravità in quanto l’ordinanza annunciata andrebbe a ledere una libertà fondamentale tutelata dalla nostra Costituzione. E’ evidente che una decisione come quella minacciata dal Sindaco Alemanno avrebbe come unica conseguenza quella di mettere inutilmente a repentaglio l’ordine pubblico all’interno della città, in quanto un provvedimento simile sarebbe giustamente percepito da molti cittadini romani come una grave lesione del proprio diritto a manifestare, con tutte le ovvie conseguenze.

Roma: Barbera (Prc), Su cortei esiste contrasto tra Prefetto e Sindaco

21 ottobre 2009 Lascia un commento

Roma, 19 ott. – (Adnkronos) – «Al di là delle dichiarazioni rilasciate da Alemanno, è indiscutibile che sulle modalità di regolamentazione dei cortei a Roma esiste un forte contrasto tra il sindaco e il prefetto, sia nel metodo da utilizzare che negli stessi contenuti».

Lo dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del XVII Municipio di Roma.

«Sul metodo – precisa Barbera – il sindaco continua a minacciare di usare uno strumento unilaterale, a nostro avviso anche illegittimo, come l’ordinanza, qualora non si addivenissero a soluzioni ritenute sufficienti per risolvere i disagi lamentati, mentre il Prefetto continua a ragionare su una sorta di strumento pattizio tra forze sociali e politiche che, comunque, non impegnerà coloro non lo sottoscriveranno, come già avvenuto per il primo protocollo siglato nella scorsa primavera, al quale il Prc e altre organizzazioni non aderirono. »Nel merito, il sindaco chiede che i cortei non attraversino il centro storico, proponendo quindi una restrizione del protocollo vigente, mentre il prefetto, nella riunione tenutasi venerdì scorso a Palazzo Valentini, a cui peraltro ho partecipato per conto del Prc romano, ha posto solamente il problema degli orari di partenza dei cortei e quello dei criteri per meglio individuare le manifestazioni locali, soggette alla regolamentazione del protocollo, rispetto a quelle nazionali che sono invece escluse – conclude – Anzi, è stata posta la necessità di alcuni ampliamenti al protocollo vigente, prevedendo la possibilità di tenere presidi di fronte alle sedi dei ministeri ed eventualmente anche nella stessa piazza Campidoglio«

Lavavetri, Barbera (Prc): «Ipocrisia è tutta della destra»

21 ottobre 2009 Lascia un commento

Roma, 14 ott – «Altro che ipocrisie della sinistra. La verità è che l’annunciata ordinanza antilavavetri purtroppo tradisce, come d’altronde altri provvedimenti assunti dall’amministrazione Alemanno e dal governo Berlusconi, un’idea di società fondata su una sorta di odio nei confronti degli »ultimi« e dei più deboli, siano essi rom, cittadini extracomunitari, senza fissa dimora o altro. Situazione, questa, che rischia di discriminare l’accesso ai servizi e ai diritti sulla base di un criterio di appartenenza sociale, creando una sorta di ‘razzismo di prossimità’ che è del tutto intollerabile per una Paese e per una città che amano definirsi civili».

È quanto dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

«D’altronde – continua Barbera – sarebbe difficile pensare che si possa contrastare il fenomeno del racket, ammesso che questo riguardi realmente i cosiddetti lavavetri, con l’applicazione di semplici sanzioni amministrative, peraltro nei confronti delle stesse vittime».

Lavavetri, Barbera (Prc): “Siamo pronti a raccogliere la sfida”

15 ottobre 2009 Lascia un commento

“Contro l’annunciata ordinanza antilavavetri del Sindaco Alemanno, siamo pronti a raccogliere la sfida ed organizzare, insieme ad alcune realtà territoriali impegnate nel sociale e nel volontariato, una serie di iniziative finalizzate a contestare le misure demagogiche della nuova amministrazione comunale, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica su tali tematiche. Già da sabato alcuni militanti del Prc saranno in piazza per lanciare una petizione popolare contro tale provvedimento che non fa sicuramente onore alla città di Roma”.

 È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

«Nel frattempo – continua Barbera – nella prima seduta utile di Consiglio, verrà presentato una atto, firmato dal sottoscritto e da altri consiglieri, per esprimere la contrarietà all’ordinanza antilavavetri e per impegnare la presidente e la giunta del nostro Municipio ad aderire a tutte quelle iniziative che verranno organizzate contro tale provvedimento, sia a livello cittadino che territoriale. Credo che su argomenti simili, che riguardano la dignità umana e la solidarietà sociale, sia necessaria una risposta forte e univoca che parta dal basso e dai singoli territori. Per questo motivo auspichiamo che si moltiplichino, nei prossimi giorni, le iniziative contro questo e altri provvedimenti che sono figli dell’intolleranza sociale e culturale”.

Lavavetri, Barbera (Prc): “Alemanno contro i più deboli”

14 ottobre 2009 Lascia un commento

“Trovo sconcertante che, con tutti i problemi che affliggono la nostra città, il Sindaco Alemanno non trovi nulla di meglio che accanirsi ancora una volta contro i soggetti più deboli annunciando un’ordinanza contro i cosiddetti lavavetri. Tali ordinanze rischiano solamente di alimentare pericolose forme di intolleranza sociale e culturale nei confronti di coloro che vivono nell’emarginazione, diffondendo l’idea che la sicurezza dei cittadini è minacciata da soggetti indigenti che, spesso, a stento si reggono in piedi”.

È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

«Continuo a credere – continua Barbera – che, fatta salva la sacrosanta repressione di aggressioni e comportamenti violenti, affrontare in termini di ordine pubblico questioni che non lo sono vada nella direzione opposta a quella necessaria per debellare fenomeni che sono espressione del disagio e dell’emarginazione sociale presente nella nostra città, ossia di quei mali che la stessa amministrazione comunale dovrebbe contrastare. E’, infatti, evidente che l’attività di lavavetri è nella quasi totalità dei casi una forma malamente dissimulata di mendicità, la quale, piaccia o no, è nel nostro ordinamento giuridico perfettamente lecita».

Municipio XVII, Barbera (Prc): Approvata revisione piano sociale

14 ottobre 2009 Lascia un commento

«Approvata questa mattina dal Consiglio, con i soli voti della maggioranza di centrosinistra, la revisione del piano regolatore sociale municipale che permetterà un miglioramento e un potenziamento dei servizi sociali erogati dal XVII Municipio. Un atto importante che rappresenta il frutto di un processo partecipativo, durato alcuni mesi, che ha visto il coinvolgimento di tutte quelle realtà territoriali, pubbliche e private, che, a diverso titolo, si occupano di servizi sociali nel territorio, sia dal lato degli operatori che da quello degli utenti. La rimodulazione del piano regolatore sociale del Municipio è avvenuta sulla base di un’attenta valutazione dei servizi esistenti e delle variazioni intervenute nei bisogni sociali dal nostro territorio in questa ultima consiliatura».

È quanto dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio e componente del comitato politico romano del Prc