Archivio

Archive for febbraio 2011

MUNICIPIO XVII, BARBERA: NIENTE PASTO PER OPERATORI DISABILI SCUOLA

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(OMNIROMA) Roma, 08 FEB – «Chiediamo un immediato intervento del nuovo Assessore alla Scuola affinché venga garantito il diritto al pasto agli operatori sociali che assistono i bambini diversamente abili all’interno delle scuole del nostro territorio, ripristinando quel clima di serenità, all’interno delle suddette scuole, nell’ora di pranzo. Da alcuni mesi, il Municipio XVII nega tale diritto, a causa di alcuni problemi burocratici che sono stati causati dalla stessa dirigenza dell’Amministrazione municipale che per il momento impedisce agli operatori di usufruire delle mense scolastiche. Nella convezione stipulata con le cooperative sociali che hanno in affidamento il servizio di assistenza non sarebbero state, infatti, contemplate le modalità del servizio da erogare durante il momento del pranzo degli alunni assistiti. Va evidenziato, infatti, che il momento del pasto degli alunni diversamente abili rappresenta uno dei momenti più delicati della loro giornata, non solo per il bisogno di assistenza, ma anche per gli inevitabili aspetti di socializzazione ed educativi che tale attività riveste per i piccoli utenti».

Leggi tutto…

Annunci

BUNGA BUNGA DAY A ROMA, FINTO SILVIO REGALA SOLDI A RAGAZZE

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – Manette appese al polso, un finto Silvio Berlusconi ferma le ragazze e regala loro banconote, mentre alcune persone vestite da operai con casco blu in testa distribuiscono volantini per chiedere le dimissioni del Presidente del Consiglio. È il «bunga bunga day» organizzato a Roma dalla Federazione della sinistra del XVII Municipio, davanti al mercato Trionfale. «Mentre Silvio va a puttane diventiamo il paese delle banane», si legge sullo striscione portato dai manifestanti che hanno allestito banchetti per la raccolta delle firme: per chiedere le dimissioni oltre che del premier, anche del sindaco di Roma Alemanno. C’è anche un sottofondo musicale: il ‘Waka Wakà rivisitato da Elio e le Storie tese: «Bunga bunga con Lele, bunga bunga con Fede…», dice il testo. Nella rappresentazione satirica il finto Berlusconi grida ai passanti: «Vergogna! Siete dei comunisti!», e «Santoro! Si contenga!». E si unisce in ‘treninò agli ‘operaì, sulle note di Shakira. «L’Italia è sommersa dalla vergogna – ha detto uno degli organizzatori dell’iniziativa – l’Italia merita di tornare a essere un Paese normale e libero e per questo è bene che Berlusconi si dimetta e lasci che il nostro futuro sia in mani migliori. Oggi siamo qui per aiutarlo a prendere questa decisione».

ROGO BARACCA, BARBERA(PRC-FDS):«RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRAZIONE

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(OMNIROMA) Roma, 07 FEB – «Ha ragione chi oggi evidenzia che la tragedia dei quattro bimbi rom morti nel rogo della loro baracca rappresenta un macigno sulla coscienza civile della nostra città. Non basta sostenere che quelle baracche non dovevano esserci più, quando l’amministrazione comunale non è in grado di garantire una assistenza vera e una soluzione abitativa alternativa e dignitosa a chi vive in tali condizioni di degrado. Basta nasconderci dietro un dito. Gli sgomberi degli insediamenti abusivi, come quello recentemente realizzato nel nostro Municipio, sulle pendici di Monte Mario, non risolvono il problema se non sono accompagnati da interventi sociali che siano finalizzati a garantire un tetto alle persone sgomberate, mantenendo l’unità delle loro famiglie che vengono sistematicamente smembrate, separando i bimbi dai loro genitori. Nella maggior parte dei casi gli sgomberi, che peraltro costano all’Amministrazione qualche decina di migliaia di euro, servono solamente a spostare il problema in qualche zona adiacente e a placare temporaneamente gli istinti xenofobi di qualche politico di turno a caccia di facili consensi». Leggi tutto…

TPL, BARBERA: «A RISCHIO TESSERA GRATUITA PER ANZIANI»

25 febbraio 2011 1 commento

(OMNIROMA) Roma, 31 GEN – «Alle sorprese non c’è mai fine. Con il nuovo anno, dopo lo scandalo di ‘parentopolì e gli aumenti delle tariffe e delle imposte comunali, in arrivo un nuovo regalo dalla Giunta Alemanno, questa volta indirizzato a tutti quei cittadini ultrasettantenni, con un reddito ISEE inferiore ai 15 mila euro annui, che fino ad oggi hanno potuto usufruire, in maniera gratuita, del trasporto pubblico in città, grazie all’iniziativa dell’Atac, denominata ‘Card Over 70. Da domani, 1 febbraio, tali cittadini saranno costretti ad acquistare il biglietto o l’abbonamento per spostarsi nella città, in quanto l’Atac non ha ancora deciso se sarà in grado di confermare l’iniziativa, come ci è stato confermato anche dagli operatori del call center della suddetta società controllata dal Comune di Roma.Tale decisione rappresenta l’ennesima vergogna di una amministrazione che colpisce non solo le tasche di quei cittadini più deboli, ma anche il loro sacrosanto diritto alla mobilità che da domani sarà fortemente limitato». Leggi tutto…

VIA PELLICO, BARBERA: «AUBERT DOVREBBE RIVOLGERSI A GIUNTA REGIONALE»

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(OMNIROMA) Roma, 25 GEN – «Come al solito il consigliere Aubert, noto per la sua faziosità, sbaglia il destinatario delle sue polemiche. Per il problema del mancato completamento dei lavori di riqualificazione di Via Silvio Pellico dovrebbe rivolgersi direttamente alla Giunta regionale che ha, illegittimamente, revocato un finanziamento previsto da un bando regionale vinto dal XVII Municipio che doveva essere utilizzato proprio per ultimare i suddetti lavori. Inviteremo tutti i residenti della suddetta via e di quelle limitrofe a rivolgersi direttamente alla Presidente Polverini per chiedergli conto della decisione della sua Giunta. Nel frattempo, la nostra Giunta farebbe bene a verificare se ci sono le condizioni per impugnare tale decisione». Leggi tutto…

PRATI, BARBERA: «PALESTRA SCUOLA ELEMENTARE CHIUSA PER AMIANTO»

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(OMNIROMA) Roma, 26 GEN – «La Scuola Elementare di via Cassiodoro è stata costretta a chiudere la sua palestra a causa di alcune fessurazioni riscontrate sul solaio e della presenza di amianto che, come è noto, è un elemento altamente pericoloso per la salute. Anche una volta siamo costretti a dover intervenire per denunciare lo stato di degrado degli edifici scolastici nella nostra città e nel nostro paese e il mancato trasferimento delle risorse finanziarie necessarie per poter intervenire efficacemente e tempestivamente come istituzione pubblica locale. Non è un mistero che il 70% degli edifici scolastici nel nostro Paese è fuori norma dal punto di vista della sicurezza, dell’impiantistica e della struttura. Tutto ciò mentre si continuano a trasferire soldi pubblici al privato sotto forma di finanziamenti al sistema bancario o industriale o si finanziano opere pubbliche faraoniche di dubbia utilità, come il ponte sullo Stretto di Messina». Leggi tutto…

COMUNE, BARBERA: IMPOSTA SUOLO PUBBLICO ANCHE PER PROPAGANDA PARTITI

25 febbraio 2011 Lascia un commento

(OMNIROMA) Roma, 21 GEN – «Una strana circolare del Dipartimento Risorse economiche del Comune di Roma, inviata agli uffici municipali che rilasciano le occupazioni di suolo pubblico, impone anche ai partiti politici, sulla base di una discutibile interpretazione della normativa vigente, comunque finora mai applicata, il pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di istruttoria su ogni singola richiesta di occupazione di suolo pubblico, anche per poche ore, presentata per attività di propaganda politica sul territorio. Una vera e propria vergogna che rischia di danneggiare proprio quelle forze politiche minori, già fortemente penalizzati dai mass-media, che non avendo la possibilità di investire ingenti somme per la propria attività di propaganda politica si basano essenzialmente sul lavoro dei propri militanti». Leggi tutto…