Home > Uncategorized > COMUNE, BARBERA: IMPOSTA SUOLO PUBBLICO ANCHE PER PROPAGANDA PARTITI

COMUNE, BARBERA: IMPOSTA SUOLO PUBBLICO ANCHE PER PROPAGANDA PARTITI

(OMNIROMA) Roma, 21 GEN – «Una strana circolare del Dipartimento Risorse economiche del Comune di Roma, inviata agli uffici municipali che rilasciano le occupazioni di suolo pubblico, impone anche ai partiti politici, sulla base di una discutibile interpretazione della normativa vigente, comunque finora mai applicata, il pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di istruttoria su ogni singola richiesta di occupazione di suolo pubblico, anche per poche ore, presentata per attività di propaganda politica sul territorio. Una vera e propria vergogna che rischia di danneggiare proprio quelle forze politiche minori, già fortemente penalizzati dai mass-media, che non avendo la possibilità di investire ingenti somme per la propria attività di propaganda politica si basano essenzialmente sul lavoro dei propri militanti».

È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, esponente romano del Prc e della Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio

«Tale decisione – continua Barbera – è tanto più grave in quanto si basa sostanzialmente sul disconoscimento di quella essenziale funzione pubblica svolta dai partiti veri, di raccordo tra istituzioni e società civile, riconosciuta anche dalla nostra Carta costituzionale e che non può essere limitata solamente al periodo elettorale. Infatti, nell’interpretazione sopra indicata, l’esonero dal pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di istruttoria per le richieste di occupazione di suolo pubblico sarebbe riconosciuta solamente per l’espletamento di adempimenti di carattere elettorale o attività simili. Non credo che tutto ciò sia casuale, visto che tale decisione avviene in una fase in cui si restringono sempre di più gli spazi di agibilità politica e democratica nel Paese e nella nostra città per quelle forze politiche, come la nostra, che non si riconoscono nel bipolarismo coatto imposto dalle leggi elettorali maggioritarie. Tale decisione appare l’ennesimo tentativo per fare finalmente piazza pulita di quei partiti, come il nostro, che, grazie all’attività generosa dei propri militanti, riesce ad essere ancora presente nelle piazze della nostra città per contestare dal basso e tra la gente le politiche del centrodestra. Ad ogni modo, tutto ciò non ci fermerà e sabato saremo, comunque, in piazza per continuare la raccolta di firme contro ‘parentopolì e per chiedere le dimissioni del Sindaco Alemanno» conclude Barbera

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: