Home > Uncategorized > CASTEL S.ANGELO, BARBERA: «GIARDINI TRASFORMATI IN CENTRO COMMERCIALE»

CASTEL S.ANGELO, BARBERA: «GIARDINI TRASFORMATI IN CENTRO COMMERCIALE»

(OMNIROMA) Roma, 18 MAR – «Per Castel S. Angelo, uno dei monumenti più importanti della nostra città, non c’è proprio pace. Non bastavano i devastanti progetti della Presidente De Giusti, per fortuna bloccati dalla Sopraintendenza ai Beni culturali, che con la scusa di una finta biblioteca all’aperto (appena 600 volumi a disposizione per la consultazione) avrebbe voluto insediare per sei anni un nuovo mercato e un punto di ristoro proprio sotto il monumento, adesso ci si mette anche il Comune di Roma. È stato, infatti, pubblicato un bando di gara, da parte del Dipartimento che si occupa della Tutela Ambiente e del Verde, per trasformare i giardini di Castel S. Angelo in una sorta di »centro commerciale« permanente che sarà gestito per 30 anni da un soggetto privato. Il tutto avverrà tramite un project financing del valore di 7 milioni di euro».

È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, esponente del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

«Il bando di gara – continua Barbera – prevede che il Comune di Roma affidi ad un privato sia il recupero delle volumetrie esistenti destinate a non meglio precisate attività ricreative e culturali, che la gestione commerciale delle stesse. Insomma, ancora una volta, con la scusa della riqualificazione, si regalerà ad un privato la gestione di parte del nostro patrimonio culturale e monumentale. Il tutto senza neanche coinvolgere il nostro Municipio che, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento del Decentramento, avrebbe dovuto comunque esprimere un parere sul progetto»

Annunci
  1. Maurizio Cassi
    4 aprile 2011 alle 22:08

    Caro Giovanni,

    immagino ti ricordi di me, anche se sono sparito da novembre dopo averti contattato a proposito di asili nido, vigili urbani e qualche altra problematica di quartiere. Purtroppo impegni di lavoro troppo pressanti, che mi terrranno ancora occupato fino a tutto maggio, non mi danno letteralmente il tempo di respirare. Più in là spero di poter essere disponibile a dare una mano, per quanto limitata, a beneficio di questo che ormai è anche il mio municipio. Per ora, mi sono limitato a seguire il tuo blog.
    A proposito di questa follia dei giardini di Castel Sant’Angelo, la mia preoccupazione è doppia: come cittadino, perché vedo l’ennesima speculazione, lo scempio di uno spazio monumentale e la sua sottrazione, ci si può giurare, alla normale fruizione che non dovrebbe essere commerciale… Ma perché non è più concepibile che qualcuno ai giardini voglia semplicemente leggere il giornale seduto su una panchina e portare i bambini a giocare? Chi glel’ha chiesto il “project financing”?
    E sono preoccupato, appunto, come genitore, dato che altri spazi verdi non ce ne sono e quello, se va in porto questo scellerato progetto, resterà chiuso a tempo indeterminato.
    Oltre tutto quei giardini non hanno certo bisogno di essere rifatti, basta un po’ di manutenzione ordinaria, al limite se proprio vogliamo essere generosi qualche altro gioco per i bambini, dato che ce ne sono pochi e stanno tutti all’ombra, ma a parte questo proprio non si vede il motivo di andare a sperperare risorse (che alla fine saranno anche pubbliche, lo sappiamo troppo bene come funziona il project financing alla vaccinara) in tempi di crisi grave. Se ci sono soldi, li si usi per qualcosa di veramente utile! E soprattutto si trovi il modo di fare una consultazione pubblica, possibile che di quello che pensa il “popolo” ci si riempa la bocca solo per giustificare le proprie scempiaggini, e però lo si ignori sistematicamente nelle cose che lo riguardano davvero?
    Comunque, scusa lo sfogo. Ti scrivo solo per chiederti cosa potremmo fare, noi cittadini, per evitare questa prepotenza. Una petizione? Ostruzionismo a oltranza, chiedendo di visionare il progetto, facendo esposti? Volantinaggio?
    Io, ti ripeto, fino a fine maggio sarò out, e anche poco presente a Roma. Se più in òà torna utile, però, ci sono senz’altro.
    Un saluto

    Maurizio Cassi

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: