Home > Uncategorized > TORPIGNATTARA, BARBERA (PRC-FDS): «PREOCCUPATI PER INVOLUZIONE CITTÀ»

TORPIGNATTARA, BARBERA (PRC-FDS): «PREOCCUPATI PER INVOLUZIONE CITTÀ»

(OMNIROMA) Roma, 05 GEN – «Come al solito le risposte del sindaco sono inadeguate e inopportune. Anche sull’ennesimo e grave episodio di sangue accaduto a Torpignattara Alemanno non smentisce se stesso. Pensare che il problema della criminalità, tanto strumentalizzato nella scorsa campagna elettorale dallo stesso Alemanno, si risolva semplicemente con qualche misura di tipo emergenziale e di facciata, testimonia, più di ogni altro fatto, l’incapacità del centrodestra ad amministrare una città come la nostra. Il problema è molto più serio di come lo pone il sindaco e chiama in causa quei processi di frammentazione del tessuto sociale che si sono acuiti proprio in questi ultimi anni con lo sviluppo della crisi economica e l’abbandono della nostra Capitale a se stessa. È indubbio che il degrado sociale rappresenti il terreno più fertile per la diffusione di quei fenomeni criminali che ritornano prepotentemente ad affermarsi nei nostri quartieri, anche non periferici. La forma di controllo sociale più efficace di certi fenomeni non è quella demagogica avanzata da Alemanno e dalle destre, fatta di misure straordinarie ed emergenziali, ma è quella della costruzione di un maggiore senso di coesione sociale che permetta ai nostri quartieri di continuare ad essere vere e proprie comunità, vive da un punto di vista sociale e culturale».

È quanto dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

«Roma, in questi ultimi anni di crisi economica e sociale, ha subito una involuzione spaventosa – continua Barbera – favorita anche dall’amministrazione di centrodestra. Aver abbandonato l’idea di una città più vivibile e partecipata, inclusiva e tollerante e aver privilegiato, invece, un modello di città subalterno agli interessi dei poteri forti e alle relazioni mercantili, in cui prevale la logica della ‘guerra tra poverì e dell’egoismo sociale, dell’ostilità nei confronti del diverso o dello straniero, ha alimentato e accelerato quei processi di disgregazione del tessuto sociale già in atto da tempo, con le conseguenze che sono purtroppo sotto gli occhi di tutti. Per questi motivi, siamo fortemente preoccupati di quanto sta accadendo alla nostra città».

Annunci
  1. sandra rossa
    7 gennaio 2012 alle 07:57

    non ci poteva essere giunta peggiore, sindaco peggiore.e questo è imperdonabile.perchè chi l’ha votato è lo stesso che si è fatto mettere nei guai. il gatto si morde la coda e si nasconde dietro un dito.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: