Home > Uncategorized > QUOTE ROSA: BARBERA (PRC), CLAMOROSO AUTOGOL DA PARTE DI ALEMANNO

QUOTE ROSA: BARBERA (PRC), CLAMOROSO AUTOGOL DA PARTE DI ALEMANNO

(AGENPARL) – Roma, 17 gen – “Il comportamento del Sindaco Alemanno, che ha azzerato e rinominato la Giunta senza modificarne la composizione, al solo scopo di far decadere il ricorso pendente al Tar sulle quote rose, è una cosa talmente grave e inqualificabile che è addirittura difficile trovare le parole per commentare tale incredibile decisione che rischia di essere un boomerang non solo per l’immagine del Sindaco, che ne esce a ‘pezzi’, ma anche per quella della nostra Città. Un’operazione, infatti, che non fa onore al Sindaco e alla sua amministrazione e che rappresenta un atto di pesante disprezzo non solo nei confronti delle donne, ma nei confronti di tutti i cittadini romani e delle stesse istituzioni pubbliche, mortificate e umiliate da un provvedimento che rappresenta solamente un ‘mezzuccio’ finalizzato ad eludere l’attività di controllo della Giustizia amministrativa. Insomma, con questa ‘pseudo-furbata’, il Sindaco Alemanno ha fatto un clamoroso autogol, dimostrando ancora una volta di avere uno scarso senso delle istituzioni, visto che queste vengono piegate ai propri interessi di parte”.

E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: