Home > Uncategorized > GOVERNO, BARBERA (PRC) DENUNCIA NAPOLITANO E MONTI PER «GOLPE FINANZIARIO»

GOVERNO, BARBERA (PRC) DENUNCIA NAPOLITANO E MONTI PER «GOLPE FINANZIARIO»

(OMNIROMA) Roma, 02 MAG – «In maniera analoga a quanto già avvenuto nelle ultime settimane ad opera di diversi cittadini, in altre parti d’Italia, ho depositato anch’io, questa mattina, presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Roma, un esposto-denuncia nei confronti del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, del presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, dei ministri in carica e dei membri del Parlamento e di altre persone, per attentato contro l’integrità, l’indipendenza e l’unità dello Stato (art. 241 c.p.); attentato contro la nostra Costituzione (283 c.p.); attentato contro gli organi costituzionali e i diritti politici del cittadino (artt. 289 e 294 c.p.); usurpazione di potere politico (art. 287 c.p.) e cospirazione politica mediate accordo e associazione (artt. 304 e 305 c.p.); associazione sovversiva (art. 270 c.p.)».È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

«In sostanza, nella denuncia che ho presentato – aggiunge Barbera – si ipotizza la realizzazione di un ‘golpe finanziariò ai danni dei nostri cittadini, ma anche di quelli dei paesi membri dell’Unione Europea, che avrebbe svuotato la sovranità dello Stato italiano, in maniera analoga a quanto avvenuto per altri paesi europei, in materia di politica economica e sociale a favore di organismi sovranazionali, privi di fondamento democratico (Banca centrale europea, Sistema europeo delle banche centrali, Commissione europea), che sarebbero condizionati da speculatori finanziari privati. L’epilogo di questo vicenda sarebbe rappresentato proprio dalla formazione del nuovo Governo Monti, avvenuta, al di fuori dei principi e delle norme previste dal nostro ordinamento, con la regia determinante del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tramite il ricatto degli speculatori finanziari di innalzare i tassi di interesse sui nostri titoli di Stato per sospingere l’Italia verso un default incontrollato dalle disastrose conseguenze economiche e sociali, il presidente della Repubblica avrebbe, di fatto, acconsentito che il Parlamento fosse messo nelle condizioni di abdicare in toto alla propria sovranità e di accettare, sotto la suddetta minaccia, all’insediamento a Palazzo Chigi di un presidente del Consiglio espressione »diretta« del volere oligarchico dei cosiddetti »mercati finanziari«. Operazione politica che è stata determinata dall’esigenza garantire in maniera più efficace quegli interessi economici che il Governo Berlusconi, indebolito politicamente dai noti scandali e dalle divisioni emerse all’interno della sua maggioranza politica, non avrebbe potuto più tutelare in maniera adeguata, nonostante il forte sostegno ricevuto dai poteri economici fino ad allora».

«Ovviamente sono consapevole – conclude Barbera – che, visto il clima che si respira nel Paese, è altamente improbabile che tali iniziative, che comunque si stanno estendendo in tutta la Penisola, possano avere un seguito giudiziario ad opera di qualche magistrato volenteroso e coraggioso, così come sono consapevole che per fermare questo processo di esautoramento e sovvertimento dell’ordinamento repubblicano e democratico non siano comunque sufficienti questi atti di denuncia. Lo scopo è quello di squarciare quella cappa di omertoso silenzio su quanto sta succedendo nel Paese e in Europa, per contribuire alla riflessione e alla mobilitazione dei cittadini contro il Governo Monti e le sue devastanti politiche economiche che rischiano di consegnare i destini di milioni di cittadini italiani ad un futuro di sofferenze, per l’esclusivo profitto delle oligarchie economiche e finanziarie che attualmente la fanno da padroni».

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: