Home > Uncategorized > ROMA: BARBERA (PRC-FDS), SU PRATI FISCALI DIFFICILE CREDERE A TRAGICA FATALITA’

ROMA: BARBERA (PRC-FDS), SU PRATI FISCALI DIFFICILE CREDERE A TRAGICA FATALITA’

(AGENPARL) – Roma, 28 mag – “Esprimiamo tutto il nostro dolore e la nostra rabbia per quanto accaduto a Roma, nella zona di Prati fiscali, con la morte di un operaio romeno e il ferimento di un altro lavoratore che lavoravano all’interno di un cestello che si sarebbe staccato da una gru. Un incidente incredibile che non può essere solo il frutto del caso. Auspichiamo che le autorità competenti facciano immediatamente chiarezza sui fatti e sulle eventuali responsabilità. Purtroppo, spesso, questi incidenti non sono tragiche fatalità, ma sono causati dal mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. Ogni anno, in Italia, si consuma una vera e propria strage con circa mille morti ufficiali per incidenti sul lavoro”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio. “Ci rivolgiamo al Ministro del Lavoro Fornero – continua Barbera – affinché ripristini al più presto le norme per la sicurezza sul lavoro volute dall’allora Governo Prodi, con il testo unico per la sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/08), che furono stravolte dall’ex Ministro del Lavoro Sacconi con il D.lgs. 106/09. Testo che, tra le tante cose negative, ha dimezzato le sanzioni ai datori di lavoro, ai dirigenti, ai preposti, e in alcuni casi ha sostituito l’arresto con l’ammenda. Così come chiediamo che si provveda ad un potenziamento di quegli uffici che dovrebbero vigilare sul rispetto delle normative sulla sicurezza e che sono stati, negli anni, ridotti all’impotenza. Le difficoltà dei lavoratori per la crisi economica, l’aumento del lavoro nero e il clima di impunità nei confronti delle aziende che non rispettano le norme della sicurezza stanno determinando un forte incremento di incidenti sul lavoro, anche nella nostra città, soprattutto nel campo edilizio. Incidenti che in parte, non essendo denunciati per ovvi motivi, sfuggono anche alle statistiche ufficiali”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: