Home > Uncategorized > ASL RME, BARBERA (PRC-FDS): «PASSA CON FATICA ATTO CONTRO TAGLIO SERVIZI»

ASL RME, BARBERA (PRC-FDS): «PASSA CON FATICA ATTO CONTRO TAGLIO SERVIZI»

(OMNIROMA) Roma, 25 OTT – «Finalmente e con molta fatica, dopo quattro sedute di Consiglio, è stato approvato l’atto con il quale la maggioranza di centrosinistra chiede alla direzione generale dell’Asl Rm E che i servizi del poliambulatorio di Via San Tommaso D’Aquino rimangano nel quartiere e vengano trasferiti nei locali vuoti dell’ospedale Oftalmico per non privare di servizi fondamentali una zona densamente popolata e con un alto tasso di anziani. Purtroppo alcune defezioni all’interno dello stessa maggioranza, fra cui il partito democratico, avevano impedito finora l’approvazione del suddetto atto in discussione fin dagli inizi del mese di ottobre».

È quanto dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII. «Sulla vicenda – continua Barbera – è anche in corso una raccolta di firme promossa dalla Federazione della Sinistra con alcuni comitati di quartiere e semplici cittadini che si stanno mobilitando contro questa ennesima riduzione di servizi pubblici sul nostro territorio, determinata dal taglio delle risorse deliberate a livello nazionale e regionale. In Consiglio, abbiamo annunciato formalmente che la nostra iniziativa territoriale si trasformerà in una battaglia di più ampio respiro, coordinandosi, con ad altre realtà territoriali romane, contro i prossimi tagli alla sanità previsti, tramite la legge di stabilità, dal governo Monti e dai partiti che lo sostengono. Sfidiamo anche gli altri partiti di centrosinistra e, in primis, il partito democratico locale a prendere una posizione nei confronti dei loro dirigenti nazionale e rappresentanti parlamentari contro questi vergognosi tagli che colpiscono pesantemente il diritto alla salute dei cittadini più deboli. Non è più tollerabile che questi partiti continuino a prendere in giro i cittadini del nostro territorio, esprimendosi contro i tagli dei servizi a livello locale, ma sostenendo la riduzione delle risorse alla sanità a livello nazionale»

Annunci
  1. Silvia Adami
    25 ottobre 2012 alle 18:19

    Ottima questa proposta. Purtroppo, a causa dei tagli “lineari” l’Oftalmico, ben ristrutturato, funziona però molto meno bene di prima e le attese per gli interventi sono lunghissime!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: