Home > Uncategorized > ROMA: BARBERA (PRC-FDS) SU P.ZZA RISORGIMENTO, I MIRACOLI DELLE COMPETENTI SOPRINTENDENZE

ROMA: BARBERA (PRC-FDS) SU P.ZZA RISORGIMENTO, I MIRACOLI DELLE COMPETENTI SOPRINTENDENZE

(AGENPARL) – Roma, 05 nov – “Si parla giustamente dei camion bar dinanzi ai monumenti o dell’abusivismo commerciale, ma nessuno si occupa di quanto accade, nelle stesse aree monumentali, con quei mercatini che possono violare qualsiasi regola, contando su complicità a vari livelli. In alcuni casi si registra un vero e proprio monopolio da parte degli stessi organizzatori che riescono, in un modo o nell’altro, ad ottenere stranamente, senza procedure ad evidenza pubblica, sempre le stesse piazze, quelle più appetibili, sbaragliando la concorrenza. Come è possibile tutto ciò? Forse questi organizzatori possono contare su qualche “santo in paradiso”? Non lo sappiamo, ma ogni tanto qualcosa di strano accade”.
E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.
“Addirittura scopriamo che il tavolo tecnico – continua Barbera – composto dalle tre Soprintendenze competenti, quella dei Beni architettonici e paesaggistici, dei Beni archeologici e dei Beni culturali, che congiuntamente esprimono il loro parere di pertinenza sulle occupazioni di suolo pubblico al centro storico, alcune volte riesce a fare anche i miracoli quando è necessario. Tanto per citarne uno, basterebbe riferirsi all’ultima manifestazione di Pasqua realizzata a Piazza Risorgimento, non a caso organizzata sempre dagli stessi organizzatori, quelli che ormai detengono quasi il monopolio della piazza da diversi anni. In merito a tale manifestazione, infatti, esistono due note acquisite dal nostro Municipio, entrambe riguardanti gli esiti della riunione del 20 febbraio scorso del suddetto tavolo tecnico delle Soprintendenze, che si contraddicono clamorosamente. La prima nota, acquisita con n. prot. 16310 del 26 marzo 2012, esprime, motivandolo, un parere negativo senza “appelli”; la seconda, acquisita con nota n. prot. 16314 sempre del 26 marzo, esprime invece, sempre sulla stessa manifestazione, un parere positivo. Cosa sarà successo mai tra l’acquisizione della prima nota rispetto alla seconda, tanto da giustificare la trasformazione di un parere negativo in positivo? Come è possibile che le due note si contraddicano se si riferiscono alla stessa riunione? Perché tali note sono state inviate al Municipio XVII dopo oltre un mese dallo svolgimento della suddetta riunione e dall’espressione del parere? Domande alle quali non siamo in grado di rispondere, ma che, a questo punto, viste altre strane anomalie precedenti sempre riguardanti i pareri espressi da tali uffici, rigireremo alla Procura della Repubblica, tramite un formale esposto, affinché faccia chiarezza su tale anomala faccenda”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: