Home > ROMA CAPITALE E MUNICIPI, SCUOLA > COMUNALI, BARBERA(PRC):”ROMA SIA OPEN SOURCE”

COMUNALI, BARBERA(PRC):”ROMA SIA OPEN SOURCE”

Open sourceRoma, 4 maggio 2013 -“Nell’Amministrazione comunale  va portata una ventata nuova anche per quanto riguarda l’utilizzo del software. Nessuno ne parla, ma il Campidoglio spende cifre esorbitanti per il software proprietario che viene, attualmente, utilizzato in tutta l’amministrazione pubblica, compresi il Comune di Roma e i  municipi. Noi siamo per l’utilizzo di software open source che permetterebbe al Comune di Roma di risparmiare tanti soldi pubblici da reinvestire nell’informatizzazione della macchina amministrativa. Sembra l’uovo di colombo, ma finora nessuno ha pensato di rendere la capitale d’Italia “open source”. Non sarà forse  che qualcuno è subalterno ai grandi poteri economici, come ad esempio la Microsoft? “. Lo dichiara Giovanni Barbera, candidato a presidente del nuovo Municipio I e al Consiglio comunale di Roma per la coalizione che sostiene Sandro Medici a Sindaco.

Annunci
  1. Christine
    12 maggio 2013 alle 14:40

    Il comune di Monaco di Baviera lo ha già fatto nel 2003. Peccato che su wikipedia questa informazione si trova solo in lingua tedesca: http://de.wikipedia.org/wiki/Open-Source-Software_in_%C3%B6ffentlichen_Einrichtungen
    In inglese si trova almeno questa informazione molto interessante: In June 2010 a Quebec Superior Court Judge Denis Jacques ruled that the provincial government broke the law when it spent Cdn$720,000, starting in the fall of 2006 to migrate 800 government workstations to Microsoft Windows Vista and Office 2007 without carrying out a “serious and documented search” for alternatives. The search for alternatives was legally required for any expenditures over Cdn$25,000. The court case was brought by Savoir Faire Linux, a small Montreal-based company that had hoped to bid Linux software to replace the government’s aging Windows XP. The judge dismissed the government’s contention that Microsoft software was chosen because employees were already familiar with Windows and that switching to a different operating system would have cost more. http://en.wikipedia.org/wiki/Linux_adoption
    Cmq la mia opinione su questo fatto è: non credo che nessuno ha mai pensato a fare un pò di economia nel comune di Roma, ma purtroppo certa casta su progetti di questo tipo non pùo guardagnare. Tutto qui.

  2. 15 luglio 2013 alle 00:09

    I don’t even know how I ended up here, but I thought this post was great. I do not know who you are but definitely you’re going
    to a famous blogger if you are not already 😉 Cheers!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: