Home > ROMA CAPITALE E MUNICIPI, WELFARE > CASE POPOLARI: BARBERA (PRC), MISTERIOSE RICHIESTE DI DENARO

CASE POPOLARI: BARBERA (PRC), MISTERIOSE RICHIESTE DI DENARO

case popolari(AGENPARL) – Roma, 07 mag – “Il sindaco e la sua giunta dovrebbero dare finalmente spiegazione delle strane richieste di denaro che in questi ultimi anni continuano a pervenire agli inquilini delle case popolari di Roma da parte della Romeo Gestioni Spa per conto dell’Amministrazione comunale. Richieste di denaro pervenute tramite lettere raccomandate dal tenore alquanto minaccioso che prevedevano la contestuale messa in mora dell’inquilino. Secondo la Romeo Gestione, tali somme, richieste senza uno straccio di prova, fosse anche un semplice conteggio, rappresenterebbero oneri condominiali non pagati in passato. Parliamo di cifre pari a diverse migliaia di euro per inquilino che stanno gettando nel panico diverse famiglie che vivono in tali alloggi”.

Lo dichiara Giovanni Barbera, candidato del Prc al Consiglio comunale di Roma e a presidente del nuovo Municipio I con la coalizione che sostiene Sandro Medici.

“In questi giorni – continua Barbera – stiamo dando assistenza con i nostri legali ad alcuni inquilini che si sono rivolti al nostro sportello casa per avere un aiuto su tale questione. Quello che ci ha sorpreso negativamente è il fatto che la Romeo Gestioni, alle contestazioni del nostro legale sulla legittimità di tali richieste di denaro, avrebbe inizialmente risposto, con una lettera inviata direttamente all’assegnatario, nella quale si comunicava che da un ricalcolo effettuato sulla base di una delibera della Giunta del 2010 non era dovuto più nulla, salvo poi, successivamente richiedere nuovamente il pagamento, anche se in forma ridotta, di altre somme di denaro per le medesime causali. Una procedura molto anomala che non può non destare forti sospetti sulla legittimità delle suddette richieste di denaro che riguardano, per altro, soggetti in precarie condizioni economiche. A questo punto, ci chiediamo a quanto ammonta, secondo i conteggi di Romeo Gestione, l’importo totale dovuto dagli assegnatari al Comune di Roma? Quante sono le lettere inviate agli assegnatari? Quanti sono gli importi percepiti dal Comune di Roma sul c/c comunicato dopo la prima tornata di lettere? E quanti sono gli importi percepiti dal Comune di Roma dopo la seconda tornata di lettere? E soprattutto ci chiediamo se il Comune di Roma abbia mai iscritto nel proprio Bilancio relativo all’anno 2010 il totale degli importi che secondo i loro calcoli sarebbero stati dovuti dagli assegnatari?”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: