Home > ROMA CAPITALE E MUNICIPI > MUNICIPIO I: BARBERA (PRC), CANDIDATI PRESIDENTI TROPPO DEBOLI, MA PRIVILEGIATI

MUNICIPIO I: BARBERA (PRC), CANDIDATI PRESIDENTI TROPPO DEBOLI, MA PRIVILEGIATI

Vota Antonio(AGENPARL) – Roma, 09 mag – “Il nuovo Municipio I ha bisogno di persone esperte, sia dal punto di vista amministrativo che politico, che abbiano già dimostrato sul campo e con successo di essere in grado di gestire una realtà molto complessa e articolata come quella del territorio che comprende gli ex municipi I e XVII. Sinceramente, senza mancare di rispetto a nessuno, non mi sembra che i profili dei candidati espressi dalle altre liste, quelle più quotate e che oggi godono di una immeritata visibilità mediatica a differenza di altri, siano sufficientemente adeguati alle responsabilità che tale Municipio richiede. E’ sconfortante scoprire che alcuni di questi candidati, pur avendo esperienza amministrativa, siano stati rimossi in passato dalle giunte, municipali e comunali, di cui hanno fatto parte. Ci chiediamo come sia possibile candidare alla presidenza di un Municipio importante come il nostro persone che non siano state considerate idonee a ricoprire ruoli istituzionali minori o di pari valore”.

Lo dichiara Giovanni Barbera, candidato del Prc a presidente del nuovo Municipio I e al Consiglio comunale con la coalizione che sostiene Sandro Medici a sindaco.

“Sto ancora aspettando – continua Barbera – che qualche emittente privata mi proponga un confronto con questi candidati più quotati affinché i cittadini possano avere finalmente la possibilità di valutare le capacità, le proposte e la voglia di fare dei singoli candidati. Ho dodici anni di esperienza amministrativa come consigliere municipale, di cui sette alla guida del Consiglio del Municipio XVII, e quasi vent’anni di esperienza politica a livello romano dove ho dimostrato di saper lavorare con grinta, passione e competenza, come ben sanno i cittadini che in questi anni mi hanno conosciuto all’opera, di cui molti ancora non sanno della mia candidatura a causa dell’oscuramento mediatico che stiamo subendo. La stessa sorte che a livello romano sta subendo Sandro Medici”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: