Archivio

Archive for settembre 2013

WALTER ROSSI, MOBILITAZIONE PER IL 30 SETTEMBRE

27 settembre 2013 2 commenti

lapide-walter-rossi-150x150Roma, 27 set 2013 – “Finalmente, dopo le reiterate denunce sullo stato di degrado nel quale era stata abbandonata la lapide che, in viale delle Medaglie d’Oro, ricorda il punto in cui nel 1977 era stato ammazzato  Walter Rossi, giovane militante di Lotta Continua, sono stati restituiti un minimo di dignità e decoro a quel luogo della memoria con la realizzazione di una piccola aiuola intorno alla lapide, protetta da parapedonali”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera esponente romano del Prc. Leggi tutto…

Annunci

ROMA: SOSTENIAMO LA VERTENZA CONTRO LA DISCARICA DI FALCOGNANA

21 settembre 2013 1 commento

No alla discarica di FacognanaRoma, 21 set 2013 – “Sosteniamo con convinzione  la battaglia  dei cittadini di Falcognana contro l’apertura di una nuova discarica in quel  territorio. E’ una cosa inaccettabile che a Roma si continuino ad aprire discariche, mettendo in pericolo la salute pubblica e l’ambiente. Non è vero che nell’immediato, in attesa di colmare i gravi ritardi accumulati nella raccolta differenziata, non ci fossero altre alternative, come continuano a ripetere, senza pudore, coloro che in passato si sono distinti solamente per aver arricchito chi ha gestito in questi anni la discarica di Malagrotta.  Si poteva benissimo decidere di trasferire i rifiuti all’estero o in quelle regioni che hanno dimostrato di saperli trasformare in una risorsa e non in un costo per la collettività. I costi economici  di tale operazione, pari a circa 120 euro a tonnellata, sarebbero stati molto più vantaggiosi rispetto all’apertura di una nuova discarica, senza considerare le conseguenze sulla salute e sull’ambiente che rischiano di essere molto pesanti e non solo per i cittadini che vivono a Falcognana ”. Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano di Rifondazione Comunista. Leggi tutto…

RESISTENZA, BARBERA (PRC): “STORACE PRENDE UN’ALTRA CANTONATA”

20 settembre 2013 3 commenti

La Resistenza continua(AGENPARL)Roma, 20 set – “Storace  nel voler continuare a strumentalizzare i fatti di via Rasella, accreditando l’assurda idea di una faida all’interno delle organizzazioni che animavano la Resistenza romana, continua a prendere clamorose ‘cantonate’. Dopo aver sostenuto contro ogni evidenza che l’organizzazione partigiana ‘Bandiera Rossa’ non era formata da militanti comunisti, adesso, dopo la mia replica di qualche giorno fa, cerca di rettificare il tiro, ma lo fa ancora una volta maldestramente. Con una dichiarazione polemica nei miei confronti, riportata in un articolo de ‘Il Giornale d’Italia, Storace precisa che solo una parte degli aderenti di ‘Bandiera Rossa’ fosse di orientamento comunista e che il suo nucleo fondatore avesse ben altre idee politiche. Anzi, in un diverso passaggio dell’articolo, trova anche il coraggio di definire la brigata partigiana ‘Bandiera Rossa’ come un’organizzazione anticomunista”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera esponente romano del Prc. Leggi tutto…

ROMA: STADI, PREOCCUPANTI LE DICHIARAZIONI DI MARINO

18 settembre 2013 Lascia un commento

Manifesti elettoraliRoma, 18 set – «Preoccupanti le dichiarazioni rilasciate oggi dal sindaco Marino sulla costruzione di nuovi stadi a Roma, così come le richieste di una legge ad hoc che, da un po’ di tempo, pervengono da costruttori e rappresentati politici. Tale legge sarebbe un vero e proprio obbrobrio giuridico, perché rappresenterebbe un vero e proprio cavallo di Troia per legalizzare, tramite deroghe eccezionali ai vari piani regolatori e di tutela paesaggistica regionale,  clamorose speculazioni edilizie nella città di Roma. Basti pensare che il progetto dello Stadio della Roma, che tempo fa fu proposto nella zona di Tor di Valle, prevederebbe, tra impianto polifunzionale con stadio e strutture accessorie (parcheggi, centro commerciale, alberghi e ristoranti), quasi un milione di cubature in un’area che, da piano regolatore, ne prevede al massimo 14 mila» È quanto dichiara, in una nota, Giovanni Barbera, esponente romano del Prc. Leggi tutto…

ROMA: NOMINE, MARINO SPIEGHI SCELTE SCONCERTANTI

18 settembre 2013 1 commento

Marino in campagna elettoraleRoma 15 set 2013 “Le notizie riportate oggi dagli organi di stampa sulle nomine del sindaco Marino ai vertici dell’amministrazione comunale  ci lasciano alquanto sconcertati. Dov’è la discontinuità fortemente declamata in campagna elettorale dal centrosinistra?  Aver voluto collocare in alcuni ruoli chiavi della macchina amministrativa personaggi  legati alla precedente Giunta è un fatto che non può passare  inosservato. Leggi tutto…

ROMA: URBANISTICA, BLOCCARE LE COLATE DI CEMENTO VOLUTE DA ALEMANNO

13 settembre 2013 2 commenti

imagesRoma, 13 settembre 2013 – «Raccogliamo la segnalazione pervenutaci in queste ore dall’associazione ‘Carteinregola’ per denunciare il tentativo di dare il via libera, da parte delle commissioni consiliari Urbanistica e Patrimonio di Roma Capitale, alla pubblicazione della delibera urbanistica riguardante Casal Giudeo che era stata bloccata, in autotutela, dal segretariato generale e dal direttore del Dipartimento Urbanistica per i dubbi sulla sua legittimità, alla luce di una sentenza del Tar riguardante la materia trattata. Tale delibera, approvata in fretta e furia dall’amministrazione Alemanno poche ore prima della chiusura della consiliatura, riconoscendo nuovi diritti edificatori a diversi soggetti, prevederebbe una nuova colata di cemento in città per oltre un milione di metri cubi al di fuori delle previsioni edificatorie dell’ultimo piano regolatore». Lo dichiara Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc. Leggi tutto…

ROMA: EX VIGILANTI, RISPETTARE IMPEGNI ASSUNTI CON I LAVORATORI

13 settembre 2013 Lascia un commento

Lavoratori sull'Arco di Costantino

Roma, 13 settembre 2013 – “Chiediamo alla Giunta Marino di rispettare gli impegni che sono stati assunti, a più riprese, dalle precedenti amministrazioni, nei confronti degli ex lavoratori dell’Istituto Vigilanza Urbe. E’ inaccettabile che oggi questi lavoratori, assorbiti dalla Multiservizi, siano senza stipendio e rischino nuovamente il loro posto di lavoro, tanto da dover essere ancora una volta costretti ad arrampicarsi su un monumento, questa volta l’Arco di Costantino, per ottenere un po’ di attenzione da parte delle istituzioni. Una vicenda che si trascina avanti da diversi anni e che non fa certo onore all’amministrazione comunale, tanto più che potrebbero esistere anche soluzioni a costo zero per il loro assorbimento nelle aziende comunali.

Leggi tutto…